Spedizioni Gratis oltre € 89,90 info **Chiusi per Ferie dall'11 al 15 Agosto**

Torna al blog

Safety First: Il Miglior Casco per Bici da Corsa e Mtb Xc 2022

 

Gus dice sempre “Prima Acquista il Casco, poi la Bici. Il Casco ti Salva la Vita.”

Ed è raccontando la storia della sua caduta di qualche anno fa, che Augusto Baldoni raccomanda di non trascurare la scelta del casco da bici: figo sì, ma che faccia il suo dovere.

Non entra nel dettaglio Gus, ma con lo sguardo di chi ha rischiato davvero grosso e ringrazia di poterlo raccontare, si accerta che l’argomento sia stato ben compreso. Stringe tra le mani il suo cimelio con la calotta aperta a metà: casco distrutto, testa salva; quindi sì, ha fatto il suo sporco dovere.

Era un mitico Specialized S-Works Prevail, come dimenticarlo.

Sembrerà un argomento banale per noi appassionati del ciclismo, che tra una pedalata e l’altra, una caduta di tanto in tanto la collezioniamo.
Sappiamo bene quanto sia fondamentale questo accessorio, eppure In Italia il Codice della Strada non pone l’obbligo di indossare il casco per chi va in bici.

Nel frattempo abbiamo perso il conto delle persone che vediamo passare davanti alla vetrina del nostro negozio sprovviste di questa indispensabile protezione: donne, uomini, anziani, bambini. La cultura di indossare il casco sembra ancora un miraggio per molti italiani.

Ma la parola “arrendersi” non fa parte del vocabolario Baldoni: Combattere, Combattere sempre.

E Gus non molla: “divertitevi, ma scegliete prima il casco, poi la bici.”

E poiché l’argomento ci preme (ci preme moltissimo!), qui vedremo come scegliere un buon casco da strada, o meglio, qual è il Miglior Casco per Bici da Corsa 2022 secondo Augusto Baldoni.

I MIGLIORI CASCHI ROAD BIKE 2022

Esistono numerosi caschi di ottima qualità sul mercato, ma ricordiamo che, esattamente come un paio di guanti, il casco da bici deve calzare perfettamente ed essere comodo. La scelta del miglior casco MTB o Road Bike, resta dunque molto personale.

Tra i Caschi Road Bike selezionati, lo Specialized S-Works Prevail II Vent è al primo posto nella classifica di Augusto Baldoni, lo stesso che, come vi abbiamo raccontato, gli salvò la vita durante una brutta caduta. Potremmo pensare che si tratti di una preferenza dettata meramente dal ricordo di quell’avventura, ma è anche uno tra i più amati dai professionisti del ciclismo per le sue principali caratteristiche tecniche:

  1. Leggerissimo, uno tra i più leggeri in commercio: la rimozione di sette "ponti" di schiuma espansa dal centro e dai lati per creare canali di ventilazione più efficaci, consentono un’ampia circolazione dell’aria e garantiscono una rapida eliminazione del calore e un’elevata capacità di raffreddamento.
  2. Sicuro: il Casco Specialized Previle II Vent dispone del Sistema Mips integrato all’interno delle imbottiture,un sistema a piano di scorrimento progettato per ruotare all’interno del casco con l’intento di ridurre e rallentare la quantità di energia trasferita verso la testa e con lo scopo di diminuire le lesioni causate da urti rotazionali.
  3. Dotato di Sistema ANGi: se abbinato alla Specialized Ride App, il sensore rileva le eventuali cadute e invia un SMS ai contatti che avete selezionato sul vostro telefono. Il sensore si sincronizza con la App e STRAVA® per fornire una traccia dell'attività basandosi sul GPS.

Al secondo posto tra i Caschi Road Bike suggeriti da Gus, troviamo il KASK Protone: anche questo leggerissimo (con soli 230gr di peso) e con una dissipazione del calore più veloce rispetto a qualsiasi altro casco ventilato. Il calore e l'umidità vengono dissipati molto velocemente, migliorando comfort e prestazioni senza rinunciare alla sicurezza: la zona superiore è rinforzata con una sottostruttura interna in plastica che aumenta la protezione dagli urti.

Sia il KASK Protone sia il Prevail, si aggiudicano una preferenza tra i professionisti del settore grazie anche alle loro evolute caratteristiche tecniche.

A pari merito, Gus propone il Casco Specialized Propero 3: offre caratteristiche simili al Casco Specialized S-Works Prevail, come la ventilazione 4th Dimension Cooling ed i cinghietti TriFix, ed è in grado di affrontare sfide impegnative on road. Anche quest’ultimo dotato del sistema Mips.

Al terzo posto troviamo il casco SCOTT ARX: ottimo rapporto qualità prezzo, casco leggero, areato, comodo da indossare e molto apprezzato esteticamente. Ideale per chi cerca un buon casco ad un prezzo più contenuto.

Scott ARX e Propero 3 sono entrambi ottimi anche per Gravel e MTB XC!

Ebbene sì, abbiamo un vasto assortimento di caschi per bici e abbiamo tutti gli ingredienti per poter fare una scelta oculata, ora mettiamoci la testa: non ci crederete, ma i caschi sono da riempire 😉.