"Non voglio cambiare pianeta", il viaggio di Jovanotti inizia in... officina

"Non voglio cambiare pianeta", il viaggio di Jovanotti inizia in... officina

22 aprile, 2020

Photo credits ©Gianluca Naphtalina Camporesi

 

L'andante emozionale del viaggiatore esordisce così:  "Il viaggio inizia nella mente"

Niente di più vero che dite?

Siamo avventurieri, sognatori, pedalatori, amiamo il vento in faccia e le strisce nella strada che l'effetto ottico della velocità disegna sotto di noi, amiamo quell'intimo isolamento che ci pone di fronte a noi stessi....

ma riavvolgiamo momentaneamente il film che già è proiettato nella nostra mente, riapriamo gli occhi e facciamo un passo indietro, torniamo a quel "il viaggio inizia nella mente" e facciamo il passo successivo. Cosa mi serve? quali materiali devo usare per garantirmi la più completa serenità di godermi il viaggio minimizzando quelli che possono essere piccoli o grandi intoppi meccanici?

E' una domanda obbligatoria che porterà a risposte precise e scelte tecniche efficaci.

Augusto non è solo un esperto velocista e un fine tecnico meccanico, ma un amante appassionato del Travel bike, è tornato da un viaggio in bicicletta memorabile,

il tempo di farlo rifiatare e ci parlerà di come ha costruito le biciclette per il viaggio in Cile assieme all'amico Lorenzo Jovanotti che potrete vivere sul #docutrip "non voglio cambiare pianeta" in diffusione su RaiPlay.

Se siete avventurieri, se amate viaggiare in bicicletta e volete un mezzo meccanico efficiente ed affidabile, seguiteci sul nostro blog!

A prestissimo!!!

Never stop to love Life!